OLEOMALTA

Materiali eco-compatibili per progettare insieme alla natura

Il continuo impegno nella ricerca e l’utilizzo della tecnologia per cercare di migliorare le prestazioni tecniche e la tutela dell’ambiente ci ha portato a utilizzare un elemento naturale come l’olio di girasole, ottenendo la prima OLEOMALTA® al mondo.

È un prodotto certificato, appositamente studiato per migliorare le performance e portare maggior benessere negli spazi residenziali e nei luoghi pubblici destinati a uso commerciale.

E’ la superfice del futuro dalle prestazioni straordinarie per rivestire pavimenti, pareti, mobili e complementi d’arredo ed è destinata a rivoluzionare il mondo delle superfici continue.

Eco-compatibile

Lorem ipsum dolor sit amet communitas erdum, lacus et vulputate, velit nulla commodo sem ipsum dolor sit amet.

Esente da: gesso, cemento e resine epossidiche

Lorem ipsum dolor sit amet communitas erdum, lacus et vulputate, velit nulla commodo sem ipsum dolor sit amet.

Traspirante

Lorem ipsum dolor sit amet communitas erdum, lacus et vulputate, velit nulla commodo sem ipsum dolor sit amet.

Non ingiallente

Lorem ipsum dolor sit amet communitas erdum, lacus et vulputate, velit nulla commodo sem ipsum dolor sit amet.

Ottima flessibilitá

Lorem ipsum dolor sit amet communitas erdum, lacus et vulputate, velit nulla commodo sem ipsum dolor sit amet.

Vuoi ristrutturare casa?
Ricevi l'intervento di una squadra applicativa.

Vuoi valutare le soluzioni Otremateria® per la tua casa?

Vuoi realizzare superfici continue ecologiche e benefiche per il tuo ambiente?

Richiedi l’intervento di una squadra applicativa del nostro network quality:
effettueremo un sopralluogo per una valutazione ed un progetto.

Sei un rivenditore o un applicatore?
Entra nel circuito Oltremateria® Network quality.

Vuoi campionare il tuo negozio con i prodotti e le superfici del benessere Oltremateria®?

Vuoi fare parte del circuito ESCLUSIVO dei rivenditori Oltremateria®?

Vuoi diventare nostro Partner ?

Vuoi una visita di un nostro consulente o responsabile di zona?